Servizi

Ecco cosa posso fare per te...

Ristoratori e Aziende

Una sana alimentazione aiuta l'efficienza lavorativa, ecco perché può essere utile il mio intervento informativo

Il benessere del personale si ripercuote sull'efficienza lavorativa, ecco perché può essere utile l’intervento dietetico per organizzare al meglio la pausa pranzo dei lavoratori, e non solo. Come largamente documentato la salute passa dalla tavola!

  • individuale o collettiva, facciamo la lista della spesa e vi accompagno nel vostro supermercato di fiduci

PER I RISTORATORI

  • consulenze per offrire menù sani e gustosi per ogni esigenza

PER LE AZIENDE

  • La salute, la serenità ed il benessere del personale si ripercuotono sull'efficienza lavorativa. Come largamente documentato la salute passa dalla tavola! 
  • Proposte di intervento:
  • nell'ambito dell'organizzazione aziendale, ottimizzazione della pausa pranzo e della mensa;
  • sostegno dei dipendenti mediante consulenze individuali e/o incontri di gruppo, finalizzati a fornire strumenti per continuare a mangiare bene anche a casa


cta mela

Detrazioni Fiscali

Essendo il dietista inquadrato dalla legge (D.M. 14.09.1994, n. 744) sotto il profilo di “professionista sanitario dell’area tecnica-assistenziale”, la visita è detraibile ai fini fiscali.

Per fruire della detrazione in oggetto, saranno necessarie la fattura del dietista e la prescrizione del medico (circolare 17/E del 2006). Come altre spese sanitarie sostenute nell’anno di imposta da parte del contribuente, per suo conto o per quello di un coniuge o di un suo familiare a carico, devono essere indicate dal contribuente che presenta il modello 730 nei righi compresi tra E1 ed E5. La detrazione Irpef è pari al 19% della spesa, una volta superata la franchigia di €. 129,11.

La Legge di Bilancio 2020 ai commi 679 e 680 ha previso che, per beneficiare dei rimborsi Irpef del 19%, sarà obbligatorio sostenere le relative spese mediante mezzi di pagamento traccabili. Tutte le spese che danno diritto allo sconto fiscale del 19% in dichiarazione dei redditi, a decorrere dal 2020, non potranno più essere effettuate con l'utilizzo del contante, pena la perdita della detrazione stessa.
 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo sia cookies tecnici sia cookies di parti terze. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa della privacy policy. Premendo OK prosegui nella navigazione accettando l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.